Biografia

Il gruppo si forma nel 1992 con il nome “Little Bridge Street Band” reclutando
musicisti da anni presenti sulla scena genovese, ma inizia a calcare i palcoscenici cittadini solo nel 1993 con il nuovo nome “La Rosa Tatuata”. Dopo un paio d’anni di attività live nei locali, nelle piazze e nei teatri, la band riesce ad autoprodurre il primo mini-CD (4 brani) dal titolo Prigionieri del rock & roll.

Proprio in quelle esibizioni dal vivo sono nate le più significative collaborazioni con artisti quali Paolo Bonfanti e Massimo Bubola, concretizzatesi nella produzione del successivo lavoro discografico Al centro del temporale, la cui produzione artistica è curata da Paolo Bonfanti e all’interno del quale sono presenti ospiti quali Yo Yo Mundi e Bubola stesso.

Nel corso degli anni, significative sono state le aperture ai concerti di Willy DeVille, Dan Stuart (Green on Red), Modena City Ramblers, Afterhours, nonché l’aver partecipato a manifestazioni di respiro nazionale come Adidas Streetball, Äia da respiâ ed altri tributi a Fabrizio De André; si ricorda anche l’apertura del concerto a Graham Parker, numerosi concerti con Paolo Bonfanti e svariate esibizioni con i Gang, i quali hanno collaborato al terzo disco Bandiera Genovese, presentato il 23 giugno 2001 nella suggestiva cornice del castello Spinola di Campo Ligure, per l’occasione illuminata dalle fiaccole accese lungo i merli della fortezza medioevale.

Nel 2006 esce Caino, il disco più sofferto dell’intera discografia della band. La produzione è curata anche questa volta da Paolo Bonfanti, le registrazioni avvengono tra la Liguria, il Piemonte e lo studio di Jono Manson a Santa Fe in Nuovo Messico. Il disco è autoprodotto, scelta che viene ripagata nello stesso anno con:

  • PREMIO MEI 2006 come “miglior autoproduzione nazionale”
  • PREMIO CIAMPI 2006 Città di Livorno
  • PREMIO AUGUSTO DAOLIO 2006 Città di Sulmona “miglior testo”
  • TARGA ARGENTO S.I.A.E.

Dopo una lunga pausa la Rosa rientra in studio per dare alla luce nel maggio del 2014 l’album di dodici brani dal titolo ” SCARPE”. Registrato in una antica cascina sul confine tra Liguria e Piemonte, SCARPE è un disco “ricco” e curato negli arrangiamenti e nei testi, un lavoro maturo che vede tra gli ospiti musicisti internazionali quali David Frew degli An Emotional Fish, John Egenes e Martino Coppo dei Red Wine, per citarne alcuni.

La Rosa Tatuata è segnalata anche nel Grande dizionario della canzone italiana 2006 di Dario Salvatori (ed. Rizzoli)